yoga insieme a mamma

 Daniela Premi

maestra di yoga – formatasi in Ashtanga Yoga alla Foundation of Pathanjala Yoga Kendra – Bangalore

Il baby yoga è lo yoga praticato assieme al bambino: la neo mamma si allunga, si rafforza e si rilassa mentre abbraccia, culla e appoggia il suo bambino sulle cosce, sulla pancia o al suo fianco.  Al contempo prevede semplici posizioni nelle quali guidare il bambino per incoraggiarne il naturale sviluppo psico-fisico.

Alla mamma lo yoga post parto offre tangibili risultati: migliora la postura, aumenta flessibilità, forza e resistenza; promuove benessere psico-fisico (aiutandola ad allontanare un eventuale depressione post parto). Al bambino offre la possibilità di sperimentare muovi movimenti o posizioni nello spazio, incoraggia un buono sviluppo dei muscoli e una sana crescita e aiuta il sonno.

Praticare yoga con il proprio bambino spesso si dimostra l’unica via per soddisfare entrambi i bisogni più impellenti alla nascita di una nuova vita: approfondire il legame con il bambino mentre ci si prende cura di sé mentalmente e fisicamente.

Lo yoga aumenta la flessibilità, allunga e rafforza, guida gentilmente ad un graduale recupero della forma fisica; affina la conoscenza del proprio corpo ed aiuta a conoscere quello del proprio bambino; incoraggia l’improvvisazione ed il gioco; fornisce al bambino un ambiente rassicurante nel quale esplorare le interazioni tra il suo corpo ed il mondo. Risponde perfettamente alle esigenze della madre di trovare un modo calmo ma rigoroso di riallinearsi, di rafforzarsi mentre si diverte con il suo bambino.

Oltre a sviluppare resistenza, la pratica costante incoraggia ad approfondire la conoscenza del proprio sé fisico ed emotivo e permette di elaborare, fino a superare le convinzioni sui propri limiti, sia dettati da condizioni esterne sia, il più delle volte, autoimposti; questo atteggiamento di guardare oltre ai limiti fisici ed emotivi dati per scontati si rivela utile anche come genitori, essendo difficile in materia di educazione non aderire ad idee preconcette. La flessibilità, un cardine centrale della pratica, significa darsi la possibilità di provare nuove idee, essere aperti a modi alternativi di crescere e rapportarsi con il proprio bambino.

Altra cosa molto importante, lo yoga ci incontra al livello in cui siamo ed ecco perché è ideale come esercizio post parto: è un esercizio gentile ma rigoroso.

Come si organizza una lezione di yoga post parto 0-12?

Ci sono momenti di pratica specifica sia per l’una che per l’altro.

Il focus è sull’interazione, la comunicazione, il tocco, il gioco, il divertimento. La mamma è incoraggiata a sedersi sul tappetino e ad interagire col suo bambino come un suo pari. L’aspetto fisico dello yoga aiuta la calma e rende la mamma più disponibile e recettiva per sé ed il suo bambino; incoraggia a sperimentare e a rimanere nel momento presente (cosa che il bambino fa in automatico, il che è un modo meraviglioso per conoscerlo). La pratica rende sensibili al linguaggio del corpo proprio e del bambino e sostiene la mamma nello scoprirne la personalità che emerge via via con lo sviluppo.

L’assenza di competizione è un altro aspetto fondamentale della pratica ed ancora una volta questa atmosfera rilassata giova sia alla madre che al bambino, adattando l’una la pratica al suo livello e progressione nel tempo e rispettando i tempi di maturazione e sviluppo delle competenze per l’altro. Lo scopo degli esercizi che coinvolgono il bambino è andare incontro a bisogni sia fisici che emotivi. In un ambiente sicuro e protetto il bambino è accolto ed incoraggiato verso consapevolezza del corpo e crescente padronanza dei movimenti. Il fatto che il bambino sia coinvolto ma non sia il focus esclusivo dell’attività si traduce in possibilità di attaccamento ma anche di separazione ed affina la capacità di scelta tra connessione ed indipendenza.

Nel tempo questo tipo di lavoro sviluppa la coscienza di cosa significhi prendersi cura di sé. Un genitore attivo fisicamente rappresenta un modello importante per promuovere la futura salute mentale e fisica del bambino.

Il corpo nel post parto è in continuo cambiamento esattamente come è in continua evoluzione il bambino appena arrivato. La pratica dello yoga può essere goduta da entrambi per le possibilità di salute che offre. Prendiamoci tempo, il nostro bambino, il tappetino e cominciamo a condividere la nostra vita come genitori attivi ed in salute con la piccola meraviglia appena arrivata!

Incontri settimanali con il genitore da 0 ad 1 anno.