ixc_logo_360px

Supervisione e affiancamento in sezione delle insegnanti della Scuola Primaria.

La presenza in aula della specialista permette alle insegnanti di individuare e prevenire alcuni fattori scatenanti le problematiche legate all’apprendimento, alla postura e all’organizzazione dello spazio e della luce.

Seguirà un momento di restituzione dedicato a tutte le insegnanti coinvolte.

Al termine dell’intero progetto, la specialista terrà una serata di formazione per i genitori durante la quale, partendo da quanto esaminato in aula, offrirà loro consigli e spunti per poter guidare i propri figli a mantenere una corretta postura e aiutarli a prevenire difficoltà e disturbi della visione.

La correlazione tra visione e postura è molto forte: molti comportamenti posturali scorretti sono spesso causa di disturbi visivi e sintomi di vario tipo; allo stesso tempo, la presenza di alcuni problemi visivi predispone e induce a comportamenti posturali indesiderabili. Entrambi interferiscono con la predisposizione del bambino a mantenere un livello di attenzione adeguato per l’apprendimento scolastico.

Uno degli aspetti che chiunque può facilmente osservare è il fatto che i bambini trascorrono molto tempo occupati in attività sedentarie e visivamente affaticanti come, per esempio, lo stare davanti alla TV, ai videogiochi o al computer. In queste circostanze i bambini assumono posizioni del corpo e della testa spesso inadeguate. Queste posizioni scorrette si ripetono anche a scuola e durante le attività domestiche.

Compito dell’ortottista è aiutare le insegnanti a individuare questi comportamenti scorretti offrendo loro strategie operative da attuare a scuola e in famiglia per imparare a prevenire una catena di adattamenti posturali scorretti che risultano difficili da correggere. È quindi necessario educare i bambini in questo senso, anche attraverso strumenti che li aiutino, per esempio, a impugnare la penna in modo corretto utilizzando pollice, indice e medio.