Francesca Lama

specializzazione:  ostetricia

Dopo il percorso di studi, la mia curiosità mi ha spinta a cercare modelli di assistenza diversi rispetto a quello che mi era stato proposto. La ricerca è iniziata con un viaggio in Indonesia, dove ho vissuto in una comunità affiancando l’ostetrica del villaggio; poi in Tanzania, con un progetto di volontariato nella sala parto di un ospedale; per arrivare infine in Messico, dove ho trovato ciò che stavo cercando. Durante i 6 anni vissuti a Guadalajara le diverse esperienze vissute mi hanno aiutata ad essere l’ostetrica che sono oggi. I primi anni ho avuto la possibilità di affiancare il Dott. Jose Luis Greffnes e il suo gruppo “Nacer en plenitud” nell’assistenza di parti seguendo la filosofia del “parto humanizado”, dove donna e neonato tornano ad essere protagonisti del modello di assistenza, e le loro esigenze, uniche ed individuali, il motore che determina l’azione (o non azione).
Nel 2015 insieme alla mia collega Maria Cortés, abbiamo aperto una casa maternità a Guadalajara dove abbiamo eseguito attività ambulatoriali (gravidanze, post parti, allattamenti) e assistito parti domiciliari, parti in acqua e accompagnamenti in ospedale, combinando le tradizioni Messicane con linee guida e protocolli aggiornati.
Senza dubbio l’esperienza messicana ha lasciato una forte impronta nel mio modo di essere ostetrica e ha cambiato profondamente il mio approccio alla gravidanza e al parto, rinforzando le intuizioni che avevo dentro di me prima di iniziare il mio percorso: che la donna e il bambino sono competenti, che la natura è saggia in tutte le sue manifestazioni e che il ruolo di noi ostetriche è far riscoprire ad ogni donna la sua forza.