Attività sportiva agonistica: nuovi protocolli e modalità

Attività sportiva agonistica: nuovi protocolli e modalità

Ormai da un anno il mondo sportivo sta vivendo un periodo di grande crisi, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto agonistico, con campionati fermi, gare sospese e competizioni saltate. Chi riesce sta continuando a mantenersi attivo, con allenamenti all’aperto, distanziamento sociale, numero ridotto di giocatori, mascherine e detergenti. Società e associazioni sportive si sono organizzate al meglio per poter comunque garantire un servizio per tutti, dai più piccoli ai più grandi.

A tutti gli atleti che stanno ricominciando a svolgere attività agonistiche segnaliamo un aggiornamento normativo e la diffusione ministeriale di nuovi protocolli per la ripresa all’attività sportiva agonistica in atleti non professionisti che hanno contratto l’infezione Sars-CoV-2.

La ripresa dopo il Covid-19

Come riprende l’attività sportiva agonistica, in atleti non professionisti, dopo aver avuto il Covid-19? Secondo l’ultimo aggiornamento normativo (qui trovate il link del Ministero della Salute) la situazione “si complica” un pochino e la ripresa potrà essere eseguita solo dopo una serie di esami più approfonditi.

Gli atleti risultati positivi al Covid-19,  e con guarigione accertata secondo la normativa vigente, vengono suddivisi in tre sottogruppi: gruppo A1 (asintomatici o sintomi lievi), gruppi A2 (malattia moderata) e gruppo A3 (malattia severa).

Per ognuno di questi gruppi sono previsti esami specifici per approfondire lo stato di salute prima di riprendere a fare attività sportiva:

Gruppo A1 – (asintomatici o sintomi lievi)
  • Test ergometrico incrementale massimale con monitoraggio elettrocardiografico e valutazione della saturazione di O2 a riposo, durante e dopo il test;
  • Ecocardiogramma color doppler;
Gruppo A2 – (Malattia Moderata)
  • Test ergometrico incrementale massimale con monitoraggio elettrocardiografico e valutazione della saturazione di O2 a riposo, durante e dopo il test;
  • Ecocardiogramma color doppler;
  • ECG Holter 24hr. inclusivo di una seduta di allenamento o di sforzo;
Nella nostra struttura è altresì possibile effettuare la Valutazione cardiopolmonare integrata durante test ergometrico incrementale massimale (cardiopulmonary exercise test – CPET).
Gruppo A3 – (Malattia Severa)
  • Valutazione cardiopolmonare integrata durante test ergometrico incrementale massimale (cardiopulmonary exercise test – CPET), con monitoraggio ECG e con valutazione della saturazione di O2 a riposo, durante e dopo test;
  • Ecocardiogramma color doppler;
  • ECG Holter 24hr. inclusivo di una seduta di allenamento o di sforzo;

 

Nella nostra struttura il Dott. Athanassios Antonopolus – Med. Chir. Spec. Cardiologia, si rende disponibile alla valutazione specialistica degli atleti distinti nella categoria A della normativa, potendo usufruire di attrezzature idonee per le visite specialistiche.

Per maggiori informazioni contattateci!