Longevity: la salute un passo alla volta!

Longevity: la salute un passo alla volta!

In questo anno scolastico non ci siamo dedicati solo a progetti di educazione emotiva, ma anche a progetti di educazione motoria. Grazie alla collaborazione con Insieme Per Crescere aps siamo riusciti a realizzare il progetto “Longevity: la salute un passo alla volta!”.
L’idea del progetto nasce dalla consapevolezza che bambini, e ragazzi, hanno bisogno di muoversi, di essere attivi, di conoscere il proprio corpo e di fare attività fisica. Purtroppo in tempi di pandemia e di chiusure questi bisogni sono passati in secondo piano, ma grazie alla progettazione condivisa abbiamo pensato a un progetto che potesse permettere ai bambini di:
  • Correre
  • Sperimentare
  • Divertirsi
  • Giocare
  • Apprendere
  • Conoscersi

A scuola di movimento con… i nonni!

L’esercizio fisico è strumento di prevenzione non solo per i più piccoli ma anche per i più grandi. Perciò nella scuola primaria Muratori di Piavola il progetto ha visto il coinvolgimento di nonni e bisnonni. L’attività motoria è fondamentale per entrambe queste fasce di età perché:

  1. In questa età i bambini posano i primi mattoni di quelle che saranno le loro abitudini da adulti perciò non dobbiamo dimenticarci di quanto sia importante il concetto di “stile di vita sano”.
  2. Per gli adulti essere attivi, fare sport, fare esercizio è un modo di fare prevenzione ma anche un modo per ritornare giovani!

Generazioni a confronto

Nonni e nipoti si sono cimentati in giochi, sfide e gare, divertendosi in sicurezza e imparando a conoscersi meglio.

Durante gli incontri ci siamo accorti di quanto fosse importante per i bambini poter ritornare alla “normalità”. C’è stato un riscontro molto positivo nelle classe coinvolte, i bambini hanno accolto con entusiasmo le attività proposte e hanno partecipato in maniera attiva al progetto. Energia che ha permesso di coinvolgere con slancio anche le generazioni più grandi.

Di seguito trovate alcune foto che raccontano il progetto “Longevity: un passo alla volta”.